zapfff

 

 

 

 

 

 

 

 

Una settimana fa è deceduto il grande tipografo tedesco Hermann Zapf, all’età di 96 anni.


Nel 1983 diventò il grande tipografo e calligrafo che tutti conoscono.
E’ stato anche tra i pionieri della tipografia computerizzata.
Nel 1970 ha creato dei simboli, chiamati Zapf Dingbats, formati da lettere e numeri, che sono stati inseriti nei primi computer (es Apple LaserWriter).
Ha lavorato come cartografo per l’esercito tedesco durante la Seconda Guerra Mondiale.

Per quanto riguarda i font ha creato il primo a 20 anni, chiamato Gilgengart.
Ha sviluppato più di 200 font, tra cui Optima e Palatino, i più conosciuti.
optimaOptima è il suo preferito, era presente tra “I 100 font di tutti i tempi”, e inoltre è una delle scritture più usate nella lettura. E’ definito un sans serif, anche se ha delle grazie leggere. Ci sono due varianti disegnati da Matthew Carter : Optima Greco e Optima Classified.

 


palatino

Palatino, creato nel 1948, è uno dei caratteri più utilizzati e copiati. Basato sui caratteri del Rinascimento italiano, che imitano la scrittura calligrafica.

 

 

 

 

 

 

Comments are closed.