bob noordaIl libro non parla di font, ma di un uomo che ha fatto davvero tanto nel mondo della comunicazione grafica.
In questo libro racconta dei suoi lavori, più e meno importanti.


Un suo ottimo consiglio è quello di imparare a disegnare a mano i caratteri tipografici, poichè ormai si è persa la mano da quando è nato il computer.
Un esempio di storia in questo libro è il logo Agip, modificato e reso più personale con l’inserimento di una linea bianca inscritta allìinterno di ogni lettera, così da evocare l’idea della strada con le due corsie divise dalla riga bianca. Il font utilizzato è Standard Bold.

Comments are closed.